È morto nonno Mariano: sfrattato dalla sua casa a 90 anni

Mariano Lucido è morto a 91 anni nella casa di cura in cui era stato trasferito dopo lo sfratto

La storia di nonno Mariano era stata resa nota diverso tempo fa anche grazie alla pagina Facebook Tutti uniti per nonno Mariano, che ora ha dato notizia della sua morte. La casa del 91enne a Mondello, alle porte di Palermo, era finita all’asta e lui era stato sfrattato e finito in una casa di riposo.

La notizia della morte

Amici e amiche purtroppo abbiamo perso un grande uomo, nonno Mariano non ce l’ha fatta“, l’annuncio è arrivato tramite la pagina Facebook che fin dal principio ha sostenuto il 91enne. “Noi ti vogliamo ricordare così.. Con quel bel sorriso, purtroppo tanta gente cattiva quel sorriso te l’ha tolto, Nonno Mariano, hai sofferto tantissimo e ci auguriamo che lassù troverai la serenità che non hai più avuto in questa terra.. Buon Viaggio grande UOMO. Che Dio ti possa accogliere tra le sue braccia“, hanno aggiunto.




La casa e lo sfratto

Lo scorso settembre, dopo 60 anni nella stessa casa, nonno Mariano ha dovuto lasciare la sua casa a causa di uno sfratto. La sua abitazione è finita all’asta ed è stata acquistata da una nipote. Nonno Mariano era già malato e nonostante volesse rimanere è stato costretto ad andare in una casa di riposo. La figlia del 90enne ai tempi aveva dichiarato: “Abbiamo già presentato una querela alla procura, questa procedura ha dell’inverosimile. Un iter disumano nei confronti di un malato terminale che voleva soltanto morire a casa sua. Dove è finita l’umanità?“. E ancora: “Mio padre da una settimana non reagisce più, si è lasciato andare, così morirà presto proprio come è già successo a mia madre“. Alla fine nonno Mariano se ne è andato veramente, lontano dalla sua casa dove chiedeva solo di poter rimanere fino alla morte.