Teramo: dona un rene alla figlia malata salvandole la vita

Mamma Rita non ha esitato a donare il proprio rene per salvare la vita di sua figlia, ora entrambe stanno bene

Come si legge su Il Centro, mamma Rita non ha esitato a donare il suo rene alla figlia malata. La storia di una mamma coraggio che con il suo gesto d’amore ha salvato la vita alla figlia, risparmiandole anni di dialisi e liste d’attesa per un trapianto.

Scopre di aver bisogno di un rene e trova un donatore in sua mamma

La storia di Rita D’Ignazio ed Ylenia Lucidi, mamma e figlia originarie di Civitella del Tronto ha commosso molti utenti del web. Come raccontato proprio dalle stesse, Ylenia si era sottoposta ad una serie di esami clinici di routine, scoprendo di avere una grave disfunzione renale in corso.

Mamma Rita, Ylenia e il dottore che ha eseguito il trapianto. Credits_ Il CentroMamma Rita, Ylenia e il dottore che ha eseguito il trapianto. Credits: Il Centro


I suoi reni si erano come rimpiccioliti e non riuscivano più a funzionare regolarmente. La salute della giovane Ylenia, 29 anni e gestore di un bar a Sant’Egidio alla Vibrata, Teramo, era così gravemente compromessa. Per lei si prospettava un futuro fatto di dialisi e liste d’attesa infinite per un trapianto finché non si è trovata di fronte l’offerta di un donatore di rene vivente molto speciale: sua madre.

Mamma-coraggio dona un rene a sua figlia

Dopo la diagnosi della dottoressa, Ylenia era stata ricoverata nel reparto di nefrologia dell’ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno. Come accennato, viste le sue condizioni di salute le migliori perobabilità di trapianto erano proprio dai cosiddetti donatori viventi, perché per essere inserita nella lista dei trapianti da cadavere, Ylenia avrebbe prima dovuto entrare in dialisi.

Immagine di repertorio


La siutazione sembrava disperata, finché la mamma della giovane, perfettamente compatibile con la figlia, ha deciso di compiere un grande gesto d’amore. “Quando ho capito che mia figlia necessitava di un trapianto non ho esitato un attimo – si legge su Il Centroper me è stata una cosa naturale”. Entrambe sono state sottoposte a svariati esami e infine sono state operate. Tutto è andato per il meglio e mamma e figlia ora stanno bene. La storia di Ylenia e Rita, e il gesto della mamma è stato premiato con un riconoscimento da parte della sezione AIDO di Ascoli-Piceno, come “coppia dell’anno”.