berlusconi

Nuovi guai giudiziari per Silvio Berlusconi, finito al centro di una nuova indagine della Procura di Roma. Si indaga sulla sentenza del Consiglio di Stato che nel 2016 ha restituito all’ex Cavaliere le quote eccedenti di Banca Mediolanum.

Berlusconi indagato per le sospette “sentenze pilotate”

L’accusa è di corruzione in atti giudiziari, dovuta al sospetto che Berlusconi abbia pilotato la sentenza con cui il Consiglio di Stato gli ha concesso di detenere più del 10% delle azioni della banca. Erano intervenuti sulla questione sia il Tar del Lazio che Bankitalia e la Banca Centrale Europea che avevano intimato all’ex presidente del Consiglio di vendere le quote eccedenti. Il Consiglio di Stato aveva però deciso diversamente e ora finisce tra gli indagati anche Roberto Giovagnoli, magistrato “relatore” del verdetto.

berlusconi
Silvio Berlusconi

La questione Mediolanum

Berlusconi non può detenere quote superiori al 10%, secondo le due banche centrali, europea e italiana, per la perdita di onorabilità dopo la condanna a 4 anni per frode fiscale sui diritti Mediaset. Da via Nazionale era quindi arrivato l’ordine di vendere il 20% delle azioni di Mediolanum detenute nel portafoglio Fininvest, così da non eccedere il 9,99%. Considerazione condivisa dal Tar del Lazio che sembrava aver reso definitiva la questione, almeno fino alla sentenza ribaltone del Consiglio di Stato del 3 marzo 2016.

Fininvest ha dato battaglia riguardo l’obbligo di vendere, presentando ricorsi fino alla Corte di giustizia europea. Paolo Ielo, procuratore aggiunto, e i pm Stefano Rocco Fava e Fabrizio Tucci ritengono però che il leader di Forza Italia possa essere andato oltre, pagando i giudici per avere una sentenza a suo favore. Come riporta Agi, le quote azionarie avrebbero avuto un valore di un miliardo di euro, una somma consistente. Così come sarebbe stato cospicuo il denaro trovato due anni fa nell’abitazione di un ex funzionario di Palazzo Chigi, anche lui indagato. Insieme a 250mila euro sono state rinvenute alcune sentenze del Consiglio di Stato, tra cui quella riguardante Mediolanum.

banca mediolanum
Banca Mediolanum