milly carlucci a domenica in

Milly Carlucci presenta il suo nuovo Ballando con le Stelle a Domenica In, dove racconta anche dei suoi esordi e della sua amicizia con Fabrizio Frizzi. La conduttrice a Mara Venier racconta di come sia stata “scovata” da Renzo Arbore, l’inizio della sua carriera. Poi un momento dedicato al conduttore scomparso circa un anno fa: il pubblico ha dedicato un lungo applauso a Frizzi, il cui ricordo è molto sentito.

Milly Carlucci: gli inizi con Renzo Arbore

La carriera di Milly Carlucci è iniziata un po’ per caso, e con la contrarietà dei genitori: “Loro erano contrarissimi che io mi distraessi dall’università“, racconta. Il primo impiego alla tv privata GBR, inizialmente molto di nicchia, fino all’arrivo di Renzo Arbore: “Poi è scoppiata questa cosa delle ‘stelline della GBR’, dove era tutto molto casalingo, e da lì mi dicono ‘Vieni in regia, ti cerca Renzo Arbore’. Io pensavo ad uno scherzo, invece era lui“.

Milly Carlucci a Domenica In
Milly Carlucci a Domenica In

Il grande cantante ha deciso di dare una possibilità alla giovane Milly Carlucci: “Ci mettiamo d’accordo per fare un servizio di prova a Marcello Marchesi, non sapevo che fare, la cosa andò in porto perché fece lui tutto. Renzo mi ha davvero insegnato l’ABC della televisione, noi eravamo l’ultima ruota del carro e ci faceva partecipare alle riunioni di redazione. Ci ha insegnato cosa vuol dire fare una scaletta, trovare gli argomenti… È stato il mio maestro, non sarei qui se tu non mi avessi tirato fuori dal mazzo. Uno poi ci deve mettere del suo“.

Fabrizio Frizzi: un’assenza che pesa

Arriva poi il momento di ricordare il conduttore scomparso il 26 marzo dello scorso anno: “Quando ho sentito Carlotta per parlarci della messa, di quello che accadrà… È impossibile che sia passato già un anno. È una di quelle persone la cui forza vitale è sempre stata così grande che anche se non lo sentivi sapevi che era lì, a fare cose. Per superare la cosa penso ‘in questo momento non ci possiamo sentire, ma c’è’, poi ovviamente non sono così ingenua, ma è un modo“.

Un momento di forte commozione ricordando Fabrizio Frizzi
Un momento di forte commozione ricordando Fabrizio Frizzi

Ad unire Carlucci e Frizzi c’è stata una lunga amicizia, anche fuori dal lavoro. “Siamo stati per tanti anni un team, ci siamo sostenuti a vicenda. Il fatto di superare insieme le difficoltà è quello che ti aiuta a crescere“, racconta la conduttrice, “Avevamo tante cose in comune, i valori che fanno parte delle tue cose come persona. Però sono grandi assenze“.