donna si uccide davanti alla tomba dei genitori

Un dolore forse mai fatto trasparire, quello di una donna di 72 anni che ieri ha scelto di togliersi la vita in un cimitero. Un gesto estremo compiuto in un luogo già di per sé carico di forte impatto emotivo, aumentato dal fatto che la tomba sulla quale ha scelto di compiere il gesto fosse proprio quella dei suoi genitori, scomparsi da anni. Un dolore forse mai superato, dramma inspiegabile per una famiglia sgomenta che non riesce a trovare una risposta dietro al gesto di una madre e di una moglie, che ora non c’è più.

Senigallia: si toglie la vita sulla tomba dei genitori

Una scelta non casuale quella compiuta da una donna di 72 anni. Una scena terribile per chi ha trovato il corpo. La donna, probabilmente spinta da un moto di dolore e sofferenza che, che a quanto pare non ha mai fatto trasparire, si è recata ieri al cimitero del centro cittadino di Senigallia per andare a trovare i cari estinti, nel suo caso i genitori. Una volta lì però, qualcosa è scattato, la donna si è tolta la vita proprio sulla tomba dei genitori. Lasciando sgomenta la sua famiglia e un’intera comunità. A trovarla intorno alle 16, nei pressi della scalinata, una donna che si era recata al campo santo, anche lei in visita. Scioccata dalla scena ha immediatamente allertato i soccorsi, sul luogo sono sopraggiunti i volontari del 118, che hanno potuto solamente constatare il decesso e agenti di polizia del commissariato di Senigallia.

L'ingresso del cimitero di Senigallia
L'ingresso del cimitero di Senigallia.
Immagine di repertorio

Lo sgomento dei famigliari

La polizia non ha dubbi che si tratti di un gesto volontario. A confermarlo la dinamica ricostruita dagli esperti; la donna si è recata presso il cimitero nel pomeriggio, lì si è procurata delle corde, quelle usate per l’interramento delle bare, e si è impiccata uando la scala metallica, proprio di fonte alla tomba dei genitori. La figlia e il marito della donna sono sgomenti, non si aspettavano un gesto del genere, la donna, seppur di carattere schivo e introverso, non aveva mai dato segni di sentimento di malessere e non soffriva di depressione né tantomeno di particolari malattie. I genitori erano scomparsi rispettivamente 20 anni fa, la madre, e 30 anni fa, il padre.

Sul posto i soccorritori del 118 che hanno potuto solo constatare il decesso
Sul posto i soccorritori del 118 che hanno potuto solo constatare il decesso.
Immagine di repertorio