Aeroporto Malpensa (Fonte Ansa) (1)

Un drone avvistato in prossimità delle piste dell’aeroporto di Malpensa ha generato allarme per trenta minuti, causando una limitazione del traffico aereo per permettere i controlli. 4 voli son stati dirottati verso gli aeroporti vicini di Linate e Torino. La conferma è arrivata dalla SEA, la società di gestione degli aeroporti milanesi, come riporta MilanoToday. La Polizia di Frontiera Aerea (nota come Polaria) ha prontamente risolto la situazione e ora indaga sull’accaduto, alla ricerca del responsabile. Il fatto risale a questa mattina, tra le 11 e le 11.30. I passeggeri dei voli dirottati hanno espresso il loro risentimento sui social.

L'allarme scattato sui radar

L’allarme è scattato subito dopo l’avvistamento del drone, intorno alle 11 di questa mattina di lunedì 1 aprile. Nel giro di una mezz’ora la piena operatività dell’aeroporto è stata ripristinata. Ma i piloti che in quel breve lasso di tempo dovevano atterrare all’aeroporto milanese hanno dirottato i loro voli negli aeroporti vicini: 3 a Linate e uno a Torino. Altri aerei son invece atterrati con alcuni minuti di ritardo, dopo aver atteso il via libera sorvolando l’area circostante. Le autorità sono alla ricerca del proprietario del drone, che rischia una denuncia per interruzione di servizio pubblico.

Un drone manda in allarme Malpensa (Immagine di repertorio)
Un drone manda in allarme Malpensa

I precedenti a Malpensa e Londra

Verso le 19 dello scorso 3 marzo i radar rilevarono la presenza di un oggetto non identificato in volo circa 6 chilometri a sud di Malpensa. Analogamente a quanto successo stamattina, i piloti si videro costretti a cambiare la rotta e dirottare ben 7 voli verso altri aeroporti: Orio al Serio, Linate e Torino. Appena giunto il segnale di un oggetto aereo scattarono i controlli e la chiusura dello spazio aereo. Nel giro di mezz’ora le autorità risolsero la situazione, come stamattina, e la circolazione aerea riprese regolarmente. La Questura di Varese scoprì poi che si trattava di un elicottero senza piano di volo. Il pilota ignorò le chiamate della torre di controllo, poi scomparve dai radar. Lo scorso dicembre, la polizia inglese ha arrestato due persone per “uso criminale di droni” che causò un simile disagio, con la chiusura temporanea dell’aeroporto di Gatwick (Londra).

Personale aeroporto di Malpensa (Fonte Ansa)
Personale aeroporto di Malpensa