Notre-Dame distrutta

Le fiamme cominciano ad abbassarsi a Parigi. Notre-Dame è devastata, della parte in legno non resta praticamente più nulla, ma sembra che la struttura non sia più a rischio crollo. Purtroppo c’è un ferito tra i pompieri attivi che in queste ore hanno dato tutto per cercare di salvare il simbolo di Parigi e di tutta la Francia dalle fiamme.

La foto di Notre-Dame dall’alto

Il quotidiano La Croix ha ottenuto e pubblicato le immagini, realizzate da un drone che ha sorvolato in queste ore la cattedrale di Parigi circondata dal silenzio e dalle fiamme.


Salva la struttura

La facciata, e la struttura più esterna, dovrebbe essere salva. Secondo i pompieri di Parigi, infatti, “la struttura di Notre-Dame è salva e preservata nella sua totalità“. A Parigi si comincia a respirare aria di ottimismo. Resta il fatto che due terzi del tetto siano collassati, ma la paura era che la situazione potesse degenerare fino a perdere tutto. Ora si dovranno completare le operazioni di spegnimento per poi valutare la situazione.

Il discorso di Macron

Il Presidente Macron, commosso, ha parlato alla nazione francese assicurando che la ricostruzione del simbolo di Parigi e della Francia comincerà già domani. Ha ringraziato tutti i vigili al lavoro per cercare di spegnere l’incendio. “Il peggio è stato evitato, ma la battaglia non è vinta completamente“, ha spiegato.

Il ferito tra i vigili del fuoco non sarebbe in gravi condizioni e si trova ora in ospedale. Intanto i jihadisti esultano sul web.

Guarda il video