sol pais columbine

Sol Pais, la 18enne ricercata dopo le minacce rivolte alle scuole di Denver, è stata trovata morta. La giovane era ricercata dalle autorità perché la sua ossessione per il massacro della Columbine, di cui a breve ricorrerà il 20esimo anniversario, avrebbe rappresentato un grave pericolo per l'incolumità degli studenti del Colorado.

Trovata morta la 18enne che minacciava le scuole di Denver

Sol Pais è stata trovata morta in un piccolo resort sciistico nella contea di Clear Creek, come riportato da USA Today. Secondo le prime indiscrezioni, la ragazza si sarebbe sparata dopo 20 ore di caccia all'uomo. Definita "armata e pericolosa", Pais avrebbe rappresentato una minaccia per le scuole dell'area di Denver. La 18enne, studentessa delle superiori alla Miami Beach High School, avrebbe viaggiato fino in Colorado dove avrebbe comprato un fucile a pompa e munizioni.


L'ossessione per la strage della Columbine di 20 anni anni fa

Pais sarebbe stata ossessionata con la strage della Columbine, avvenuta il 20 aprile 1999. Questi elementi avrebbero spinto l'amministrazione di Denver e i responsabili scolastici a chiudere le scuole e sospendere ogni tipo di attività scolastiche a causa di "preoccupazioni per la sicurezza correlate a una credibile minaccia contro le scuole dell'area", come hanno fatto sapere il distretto scolastico di Cherry Creek e la contea di Douglas. Circa 400mila studenti sono stati coinvolti nel blocco, in una settimana certamente già delicata per la comunità segnata dalla tragedia.

Durante la conferenza stampa in corso, l'agente dell'FBI incaricato delle indagini ha spiegato che "l'FBI di Miami ha rilasciato informazioni su una potenziale minaccia all'ufficio di Denver". Sol Pais "ha fatto commenti preoccupanti in cui ha espresso 'infatuazione' per quanto accaduto alla Columbine e per questo ci siamo preoccupati. Per i suoi commenti e le sue azioni e il suo viaggio, l'abbiamo considerata una minaccia credibile alla comunità".