polizia agente napoli ragazzo autistico

Un agente della polizia municipale tiene per mano un ragazzino mentre insieme percorrono una via di Napoli. Questa è l’immagine che sta facendo commuovere tutti, soprattutto per la sua storia, che vede protagonisti un minore affetto da autismo e l’umanità degli agenti della Polizia municipale del capoluogo campano.

La segnalazione della madre disperata

La storia è stata raccontata direttamente sulla pagina Facebook dell’assessorato alla sicurezza di Napoli. Come narrato nel post, durante la serata di domenica è arrivata una telefonata alla Polizia Locale del capoluogo campano; all’altro capo del telefono la voce disperata di una madre, che segnalava l’allontanamento del figlio, minorenne ed affetto da autismo.

La famiglia era in giro per le intricate vie del centro di Napoli quando in un attimo il figlio si è allontanato. La centrale operativa ha tempestivamente girato la segnalazione agli agenti della Polizia Locale che subito si sono messi alla ricerca del ragazzo.

Il ritrovamento del ragazzo

In poco tempo gli agenti hanno intercettato il ragazzo su via Nardones, a circa 1 kilometro e mezzo di distanza dal luogo della scomparsa (individuato tra via Palizzi e Corso Vittorio Emanuele).

Gli agenti hanno raccontato di aver trovato il ragazzo in evidente stato di agitazione. L’hanno dunque avvicinato e tranquillizzato, “riuscendo ad accompagnarlo per mano a piedi fino a Piazza Trieste e Trento”. Avvisata la famiglia e arrivati alla piazza hanno dunque atteso la madre, a cui infine è stato affidato il ragazzo.

Il post su facebook della polizia locale: l'agente riaccompagna il ragazzo dalla sua famiglia
L’agente della Polizia Locale mentre riaccompagna il ragazzo dalla sua famiglia. Fonte: Facebook Assessorato alla Sicurezza Urbana e Polizia Locale – Comune di Napoli

Il Comandante: “Mi ha profondamente emozionato

Nel post su Facebook è stata riportata anche la dichiarazione di Ciro Esposito, comandante della Polizia Locale.

Il comandante Esposito ha affermato che “Non è il primo caso in cui la sensibilità delle donne e degli uomini del Corpo della Polizia Locale si manifesta nei confronti dei nostri concittadini più deboli”. Ha inoltre esternato la sua commozione per la vicenda a lieto fine: “La foto che ho ricevuto pochi minuti dopo che la vicenda si era positivamente chiusa mi ha profondamente emozionato. – continua Esposito – Testimonia come, sempre di più, la Polizia Locale è e vuole essere accanto e di sostegno alla nostra Collettività”.

La storia a lieto fine commuove il web

A sottolineare le parole del Comandante della Polizia Locale una moltitudine di reazioni positive al post. Non mancano poi i commenti di ringraziamento e incoraggiamento agli agenti delle forze dell’ordine, i quali nell’eseguire il loro lavoro riescono a dimostrare un’umanità e un’attenzione verso il prossimo non comuni.