Giuseppe Conte in primo piano

Giuseppe Conte parla questa mattina alla Camera per rendere un’informativa sulle misure per la nuova fase delll’emergenza Coronavirus. Il premier sarà successivamente, alle 12.30, in Senato. Conte ha confermato la correttezza delle misure prese dal Governo fino ad oggi e ha spinto l’Italia a ripartire dopo il lockdown.

Le misure prese per l’emergenza Coronavirus

Dopo aver superato la fase più acuta dell’emergenza, la sfida” che abbiamo di fronte “non è meno insidiosa di quella affrontata all’inizio dell’emergenza“. “Gli italiani hanno condiviso il grande sforzo collettivo” nei confronti del virus. Le misure sono state rispettate largamente.

Conte riconosce quanto le misure prese siano state sofferte. “Dopo 3 mesi esatti possiamo affermare in coscienza di aver fatto la scelta giusta”, perciò ora si prende la decisione di un “rapido ritorno verso la normalità“.

Conte ricorda l’importanza dei dispositivi di igiene e poi si rivolge ai giovani ricordando l’importanza del rispetto delle distanze di sicurezza e delle mascherine. Il premier assicura poi che il Governo ha un piano che si attuerà in base ai dati e all’aumento dei contagi. “Dobbiamo accettare questo rischio“, spiega, sapendo che il Paese non si può più fermare in attesa di un vaccino.

Test e l’App Immuni

Molti aspettavano notizie più chiare sui test sierologici. Il premier ha spiegato che dal prossimo “25 maggio ci si avvieranno i test sierologici su base volontaria” e saranno a campione. Questi test “saranno implementari test molecolari: arriveranno 5 milioni di kit con i reagenti“.

E l’App? Il Contact tracing resta fondamentale per il controllo epidemiologico durante questa nuova fase. “Il governo ha introdotto una disciplina per realizzare la app Immuni nel pieno rispetto della privacy e della sicurezza nazionale.

Nei prossimi giorni partirà la sperimentazione su questa nuova applicazione, i dati verranno usati solo per la tracciabilità del virus“.

Conte ha poi invitato gli italiani a fare le vacanze estive in Italia, riscoprendo le bellezze del nostro Paese e dando quindi una mano al turismo italiano duramente colpito durante questa emergenza.

Approfondisci

TUTTO SUL CORONAVIRUS

Coronavirus: scoperto un altro focolaio in un mattatoio, decine di contagiati

Bergamo come i Navigli: folla in strada come se il Coronavirus non ci fosse mai stato