Gaia Gozzi in lacrime ad Amici Speciali

La seconda puntata del nuovo format serale di Maria De Filippi, Amici Speciali, si è chiusa con la vittoria di Alberto Urso. La manche dell’esibizione di Urso ha reso possibile, ha detto la De Filippi, la donazione di 10mila mascherine e 10mila tamponi per la lotta al Coronavirus.

La serata ha però visto diversi momenti clou che hanno avuto come protagonista Gaia Gozzi, vincitrice dell’ultima edizione di Amici.

Gaia Gozzi accusata di Plagio

La giovane cantante, che da oggi vedrà finalmente il suo disco in tutti gli store, si è esibita sulle note del singolo Coco Chanel.

Alla fine dell’esibizione, però, alcune speaker radiofoniche presenti in studio l’hanno accusata di plagio non per Coco Chanel bensì per un altro brano, Chega. Una in particolare si è detta convinta della sua osservazione “Le abbiamo controllate” ha detto “C’è un altro pezzo che ha la stessa musica”.

Dichiarazioni che hanno fatto cadere il gelo in studio e causato uno shock alla cantante. Incredula, Gaia Gozzi ha difeso strenuamente la sua posizione, “Non è possibile” ha commentato, “L’ho scritto interamente insieme a Simone Privitera.

Non può essere un plagio”. A quel punto è intervenuta anche Maria De Filippi, affermando che il pezzo sotto accusa è stato eseguito dalla cantante già un anno prima.

Era tutto uno scherzo

Nonostante le difese presentate dall’autrice del brano e dalla De Filippi, la speaker continua a perpetuare le sue accuse. “Abbiamo le prove” afferma, ma Gaia non ha ceduto e fino alla fine ha continuato a difendere il suo brano “Sono tranquilla perché ho scritto tutto io, non è possibile Maria te lo giuro”.

A quel punto è stata mostrata la “prova”, una clip musicale intitolata È tanto che non la vedo, sono bastati pochissimi secondi per capire che altro non era che una parodia firmata dal comico Sergio Friscia.

Gaia crolla in un mix tra il riso e il pianto lasciando così andare la tensione; la cantante è stata consolata da Maria De Filippi che ha concluso: “Era uno scherzo, ma davvero ci hai creduto?”

Guarda il video: