Luca Barbareschi a Io e Te

Luca Barbareschi è stato oggi ospite di Io e Te, il programma condotto da Pierluigi Diaco.

L’intervista è stata molto intensa per l’attore, che è scoppiato in lacrime e ha ammesso di vivere momenti di difficoltà sentendosi spesso solo a combattere una battaglia a cui nessuno dà la giusta importanza.

Luca Barbareschi scoppia in lacrime

La prima ripresa del volto di Luca Barbareschi lo ritrae in lacrime. Di fronte alla fortissima commozione dell’attore, Pierluigi Diaco gli ha chiesto: “Perché sei così emozionato?”.

Barbareschi ha quindi spiegato: “La vecchiaia! È una cosa terribile! Ma perché guardando questa roba ho pensato: ma come è possibile che tutto questo non si arrivi a nulla?

– ed ha poi precisato – Ho fatto tutto con passione, credendoci e mi trovo a 64 anni a combattere per tenere aperta una cosa che dovrebbe essere utile alla comunità”.

L’attore ha poi continuato: “Quando ho comprato l’Eliseo l’ho fatto per questo. Pensando che poi magari a 60 anni arriva un momento in cui la gente ti dice grazie. […] E invece più fai, più sei detestato, soprattutto dalla politica”.

Non mi ha mai risposto

Questa amara confessione di Luca Barbareschi deriva anche dal fatto di essere sotto processo proprio per aver sottratto fondi al Teatro Eliseo stesso, accuse da lui sempre rigettate.

L’attore ha poi continuato spiegando di sentirsi solo contro l’invidia sociale, come se tutto il suo lavoro non fosse servito a nulla e ha quindi raccontato: “Quando io l’ho comprato [l’Eliseo] e ristrutturato mettendoci di tasca mia 14 milioni […] l’ho fatto perché pensavo di fare una restituzione affettiva alla mia città, e un po’ anche alla mia carriera”.

Ed ha proseguito spiegando che per salvare l’Eliseo dal fallimento, moltissime persone hanno scritto inutilmente al Ministro Dario Franceschini, incluso lui stesso, ed amaramente ha sottolineato che il ministro “Non mi ha mai risposto”.

Forse sono un malato di mente!

Il conduttore Diaco ha cercato dunque di risollevarlo, osservando che lui è troppo duro con sé stesso, che trascura tutto ciò che ha fatto, tutti i grandi lavori che ha prodotto, come se si dimenticasse anche dei riconoscimenti ricevuti a causa di questa sua battaglia.

Ma nonostante le clip video con scene dei capolavori teatrali e cinematografici a cui Barbareschi ha preso parte, l’attore è rimasto scettico, spiegando: “Mi chiedo cosa ho fatto di male perché tutte le cose non funzionino mai – ha poi ironizzato forse sono un malato di mente!

Non posso che pensare che se sbaglio è sempre colpa mia, mai colpa degli altri“.

Barbareschi ha infine concluso l’intervista dichiarando: “Ho fatto tante cose, ma le faccio per amore [e non per potere ndr] perché io sono nato povero, per cui anche se poi ho avuto tanto, dentro sono rimasto semplice“.

Approfondisci

Luca Barbareschi dopo le accuse: “Sono pronto a dare le dimissioni”
Luca Barbareschi ha diseredato tutti i suoi figli: “Non avranno un euro”
Luca Barbareschi racconta il dolore dell’abbandono da parte della madre