Social

Gli italiani preferiscono le rosse: RTL 102.5 la Radiovisione del futuro ed esempio per America e Svizzera

Il Censis diffonde i dati sulla comunicazione radiofonica in Italia e rivela che esiste un nuove medium: la radiovisione
RTL102.5

Sono 19 milioni gli italiani che seguono la radio attraverso uno schermo: TV, smartphone o pc. Con una crescita del ben 8% in più rispetto all’anno scorso. Questi i dati diffusi dal Censis pochi giorni fa.

In questo periodo storico in cui abbiamo familiarizzato maggiormente con gli schermi, causa anche il triste momento pandemico che ci obbliga al distanziamento sociale e in cui gli schermi hanno sostituito il contatto, soprattutto nella formazione e nel lavoro, ci sono realtà che hanno guardato al futuro proprio valorizzando l’uso del contatto visivo.

RTL 102.5 un esempio da seguire

RTL102.5, la radio più seguita in Italia, è anche la prima a scommettere sulla rivoluzione in simul-cast con la televisione.


Non è un progetto nato adesso quello di RTL 102.5, ma ben vent’anni fa, un esperimento riuscito, visto che la radiovisione appariva come una “cattedrale nel deserto”. Oggi, come dichiara Consob è frequentatissima. 

Lorenzo Suraci, editore di RTL 102.5, commenta il successo dando spiegazioni preziose: “Non si tratta dell’avere aggiunto il video alla tradizionale voce, non è l’abbellimento del vecchio mezzo, ma la nascita di un prodotto completamente nuovo, capace di portare i contenuti, contemporaneamente, su tutte le piattaforme di trasmissione, liberando l’ascoltatore dalla dipendenza di questo o quel mezzo e mettendolo in grado di seguire in ogni condizione e luogo”.

Radio Freccia e Radio Zeta sono state le prime a nascere in casa RTL. Ma oggi il progetto diventa sempre più importante occupandosi anche di nuove opportunità lavorative per i giovani.

RTL 102.5, una radiovisione a cui guardano Svizzera e America

E sempre RTL 102.5 può dirsi orgogliosa non solo di aver battuto per prima in Italia una strada mai percorsa ma d’essere stata d’esempio per tutte le radio considerando il respiro più europeo.

Sulla scia dell’eredità lasciata in questi anni da RTL 102.5, così si conformano le radio in Svizzera e in America dove è stato adottato il “modello della radiovisione” made in RTL 102.5: “Il modello di radiovisione di RTL102.5, copiato dagli svizzeri e dagli americani, ci riempie di gioia. E’ chiaro che viviamo il nostro prodotto da oltre 20 anni e, guardando al futuro, il fatto che sia riconosciuta a noi non solo la radio ma anche la radiovisione è il completamento di un investimento fatto in passato – dichiara a SkyTg24 Lorenzo Suraci che poi aggiunge – Radiovisione significa non solo far vedere la radio.

Noi organizziamo contenuti che, da zero, sono fruibili sia in radio, sia in radiovisione. E’ praticamente un simulcat: la pubblicità va in onda in radio, in tv o sull’App. Per noi è una cosa normale, ormai

RTL 102.5 musica e opportunità lavorative per i giovani

Federica Gentile, infatti, oltre ad essere la direttrice di Radio Zeta, si occupa anche della formazione degli speaker emergenti e coordina il “Digital space di RTL102.5“, pacchetto delle nuove radio digitali, visibili in radiovisione o tramite DAB, l’App di RTL102.5, in streaming e anche su SKY: 

  • Best
  • News
  • Doc
  • Romeo&Juliet
  • Napulè
  • Guardia costiera

Ed è proprio la nuova nata RTL102.5 News a spopolare ovunque con le sue notizie, talk, approfondimenti e, ovviamente, tanta musica.

Potrebbe interessarti